Buongiorno Amici di Elko Garden! 


Quest’anno sulla nostra penisola l’autunno si è fatto desiderare ma finalmente, da qualche giorno, possiamo goderci temperature più basse e spettacolari paesaggi dai mille colori.
Ottobre e novembre sono due mesi molto impegnativi per chi ama il giardinaggio e dobbiamo preparare al meglio il terreno per l’arrivo dei primi freddi, proteggendolo dalle possibili gelate. 

Le parole d’ordine in questi mesi di passaggio sono semplicemente due: sistemare e proteggere.
Uno dei primi fondamentali lavori da fare è la pulizia del nostro giardino, una cosa semplicissima ma da non dare mai per scontata. Iniziamo a raccogliere le foglie cadute dagli alberi, non solo per un fattore estetico ma soprattutto per permettere al prato di rimanere in salute scongiurando la crescita di muschi o funghi che possono andare ad intaccare l’ecosistema del nostro manto erboso. 

Armiamoci perciò di un rastrello raccogli foglie o di un soffiatore e mettiamoci al lavoro.
Step successivo è sicuramente la cura delle siepi e dei cespugli tramite la potatura di fine stagione, operazione mirata a evitare che essi marciscano a causa dell’accumulo di umidità e dell’assenza di aria fresca e luce solare. 

Per quanto riguarda invece il prato, esso va tagliato per l’ultima volta verso inizio novembre prestando attenzione a mantenere l’altezza dell’erba non inferiore ai 5 cm, in quanto l'erba alta sfrutta al meglio la scarsa insolazione ottenendo maggiore resistenza a erbacce e muschio. E’ buona regola anche usare un concime autunnale con il suo basso contenuto di azoto e alto livello di potassio (a differenza dei concimi tradizionali che contengono molto azoto) andando così a rafforza l'erba e aumentare la sua resistenza al gelo.

Ora che abbiamo ripulito il nostro giardino, regolato siepi e cespugli e curato il nostro prato, è il momento di pensare a eseguire una buona pacciamatura alla base delle nostre piante. Una piccola accortezza che le aiuterà a superare con più facilità il freddo invernale e limiterà la formazione di malattie o funghi dovuti all'umidità.

A tal proposito noi di Elko Garden consigliamo l’utilizzo di un biotrituratore per sminuzzare foglie e ramaglie in parti molto piccole da posizionare successivamente attorno alle nostre piante. 

Fatto tutto questo, e ne siamo consapevoli, è un gran lavoro, ci sono altre piccole accortezze che non dobbiamo dimenticare prima che arrivino le gelate invernali:

-Aiuole, rose e altre piante sensibili al gelo devono essere ricoperte con legna di sottobosco o foglie oppure avvolte in plastica da imballaggio. 

-E’ bene portare in casa le piante in vaso e metterle al riparo. 

-Ricordatevi di chiudere l’acqua e svuotare i rubinetti e i dispositivi di irrigazione in modo che l'acqua, ghiacciando, non provochi danni. 

-Smontate le pompe dei laghetti e, se necessario, installate una pompa anti-ghiaccio. 


Ok, ora siamo pronti per l’arrivo dell’inverno e possiamo prenderci una piacevole pausa dal giardinaggio.

Ma non per molto… i mesi passano veloci e la primavera arriverà in un baleno!